martedì 30 settembre 2014

One Night In Hell: un cortometraggio in 3D con le musiche di Brian May


Che Brian May fosse un musicista instancabile è ormai cosa nota a tutti. In ordine di tempo, i suoi ultimi impegni - musicali e non - lo hanno visto impegnato con il tour dei Queen+Adam Lambert (che tornerà in Europa dal prossimo Gennaio, Italia compresa!), la colonna sonora del film 51Degrees, il libro stereoscopico The Poor Man's Picture Gallery e quello dedicato alla sua Red Special e adesso....anche un cortometraggio intitolato One Night In Hell. Diretto da James Jameson e James Hall, si tratta di un corto girato in 3D e ispirato alle Diableries, di cui Brian ha curato la parte musicale, oltre ad esserne produttore assieme a Denis Pellerin (co-autore del fortunato libro) e al fidato Jim Beach.

lunedì 29 settembre 2014

Breaking News: I Queen+Adam Lambert hanno annunciato le date del tour europeo. E c'è anche l'Italia


Oggi 29 Settembre è un giorno davvero importante per tutti i fans dei Queen e di Adam Lambert. Poco fa sono state diramate le date del tour ufficiale che tra Inghilterra ed Europa porterà in giro a partire da Gennaio 2015 uno degli spettacoli live più belli degli ultimi anni, che nel corso dell'estate ha fatto segnare sold out negli Stati Uniti, in Canada, Australia, Nuova Zelanda, Corea e Giappone. Ma adesso, finalmente, è tempo anche per noi di godere della musica dei Queen e delle straordinarie doti vocali di Adam Lambert. E ci sarà anche spazio per l'Italia il 10 Febbraio a Milano presso il Forum di Assago. Le prevendite dovrebbero partire davvero presto, già nei prossimi giorni. Questo il calendario completo che, tuttavia, potrebbe essere ampliato a seconda delle richieste che dovessero pervenire nei prossimi mesi:


domenica 28 settembre 2014

L'impero dei Queen: ecco come sono organizzate le società della band


E' uno degli argomenti più dibattuti tra i fans, che da anni cercano di comprendere come i Queen abbiano organizzato se stessi nella moltitudine di società e attività da portare avanti. Talvolta lo si fa per giustificare (o attaccare) questo o quel membro della band, o magari per dimostrare la propria tesi circa ciò che i Queen hanno continuato a fare dal 1991 ad oggi. Il sito spagnolo El Blog de Queen da anni è un ottimo punto di riferimento per conoscere dettagli interessanti sul gruppo e poche ore fa è stato pubblicato l'articolo che segue, che cerca di fare un po' d'ordine sulla questione dopo che già alcuni anni fa io stesso assieme ad altri fans riuscimmo a scovare in rete alcuni dettagli interessanti sulle società che fanno capo alla band. Ecco cosa ci racconta El Blog de Queen.

Molti fans si domandano se ancora oggi John Deacon partecipi agli utili prodotti dai Queen. Una domanda legittima se si considera che il bassista ha smesso di essere un membro attivo della band da ormai molti anni. Cerchiamo di essere sinceri, i Queen sono una delle band più ricche al mondo, grazie al numero spropositato di album venduti, senza dimenticare i diritti d'autore raccolti ogni volta che la loro musica viene adottata al cinema, negli spot pubblicitari e ovunque qualcuno ritenga che le loro canzoni vadano impiegate. Quando un gruppo è così grande, la logica da adottare è la stessa che viene utilizzata nelle grandi aziende, ovvero si cerca di diversificare i vari rami in più società, in modo da creare più redditi indipendenti l'uno dall'altro, un ottimo espediente soprattutto a fini fiscali.

La prima azienda creata a nome Queen fu la Productions Limited, era il 16 settembre del 1975 e venne costituita pochi mesi prima del lancio di A Night at The Opera e fu ideata in stretta correlazione con la nomina di John Reid in qualità di manager del gruppo. L'azienda impiegava ben 105 persone in totale, e anche se il suo organo di governo era costituito dai quattro Queen e attualmente fa capo agli stessi Roger, Brian, John e agli aventi diritto per l'eredità di Freddie. 

A quanto pare all'interno tra i 105 impiegati vi sarebbe anche parte del personale impegnato con la società creata per la gestione del musical We Will Rock You. La Queen Productions Ltd è stata ristrutturata il 5 marzo del 1992, quale conseguenza della morte di Freddie Mercury, e che ha visto l'ingresso dell'avvocato Robert William Lee. Nel 2007 è stato aperto un ufficio a Hong Kong e nel 2011, dopo il rilascio sul mercato delle nuove edizioni degli album targate Universal, l'utile fatturato e pari a £ 44.000.000, ha reso per ciascuno dei tre membri dei Queen £ 10.000.000 a testa. Naturalmente la Queen Production si occupa di vendere tutto ciò che riguarda la band e lo fa anche attraverso l'ausilio di cinque filiali. Scopriamole nel dettaglio:

1) Queen Online Limited: inizialmente nata come Queen Multimedia Ltd (la società che ha prodotto ad esempio il videogioco The Eye) era inizialmente di proprietà dei tre Queen sopravvissuti, ma dal 2004 appartene ai soli Brian e Roger. Attualmente è l'azienda responsabile della gestione del sito ufficiale dei QueenOnline.com

2) Queen Theatrical Productions Limited. Fondata nel 1997 con il nome di Starmond Ltd per gestire il neonato Brian Fan Club, negli anni successivi venne convertita per amministrare il musical We Will Rock You. I suoi proprietari erano in origine Brian, Roger, Robert William Lee (l'avvocato), e John (che però l'ha abbandonata il 18 dicembre 2008). In aggiunta, dal 1° Giugno 2001 è stata fondata la Big Disgrace Productions Ltd, poi ribattezzata dopo il 27 luglio del 2004 in We Will Rock You (Overseas) Ltd. Tale società è partecipata pariteticamente da Roger e Brian, mentre Robert William Lee agisce come avvocato, mentre John Chant ne è il contabile. Esistono inoltre la We Will Rock You Limited e la We Will Rock You (US) Limited, due imprese intese a gestire il musical in Inghilterra, negli Stati Uniti e in altri Paesi.

3. Queen Touring Limited. E' probabilmente l'azienda che genera maggiori entrate derivanti. E' stata fondata il 5 gennaio del 1976, in parti uguali tra Brian, Roger, John e Freddie. Dal marzo 1992 la società è di proprietà di Brian, Roger e John, che si è dimesso 10 giorni prima del tour Queen+Adam Lambert nel 2012. E', come dice il nome stesso, la società che si occupa di tutto quanto riguarda i tour dei Queen.

4. Raincloud Productions Limited. Questa società è stata fondata il 19 gennaio 1978 dai quattro membri dei Queen, ed è attualmente di proprietà della Queen Productions (per 99%) e da John Deacon (per l'1%). In percentuali questo significa che il 25,75% della società è di Johh, Brian, Roger e gli eredi di Freddie per il 24,75%). Di questa società è stata anche segretaria Julie Ann Glover, fino a quando Brian l'ha portata nelle proprie società. E' la società che gestisce le vendite al di fuori del mercato del Regno Unito.

5. Mountain Studio Ltd. Inizialmente l'azienda si chiamava Rainbeat Productions Ltd, e quando lo studio è stata acquisito dai Queen nel 1978, il nome è stato convertito in Ltd Mountain Studios con la comproprietà dei quattro Queen. Il 4 marzo 1991, la società ha preso il nome di Mountain Studios (Mountreaux) Ltd, in comproprietà con tra i quattro Queen, Jim Beach ed Henry James. Attualmente ne fanno parte solo Brian, Roger e John. E' la società che oggi si occupa di amministrare il museo sorto all'interno degli studi di registrazione.

In aggiunta a queste cinque società, vi sono altre aziende ve ne sono altre riconducibili ai Queen. Eccole:

Queen Films Ltd. Inizialmente era nota come QM Productions Ltd, è stata fondata il 30 dicembre 1991 ed eè guidato da Brian, Roger e John. Si occupa di tutto quanto riguarda i video dei Queen.

Queen Music Ltd. Fondata il 18 giugno del 1975, sin dal suo inizio era di proprietà dei quattro Queen, ma dal 5 marzo 1992 è suddivisa in parti uguali fra i tre membri sopravvissuti, più i responsabili per l'eredità di Freddie. Si occupa della gestione dei diritti d'autore della band.

Vi era poi una società ormai chiusa, la Rushing Waters Productions Ltd. Terminata nel 1991, di proprietà di Brian May, Roger Taylor e John Deacon. Era stata creata per gestire i guadagni derivanti dalla vendita dei dischi e le royalties per l'utilizzo delle canzoni composte di quattro componenti del gruppo. Le singole royalties vengono consegnate a ciascuno degli autori delle canzoni. Il denaro generato dai biglietti è diviso in parti uguali tra Brian e Roger (ovviamente pagando i musicisti che suonano con loro), mentre il denaro dei vari brani viene consegnato all'autore corrispondente. Il materiale venduto in tour è pagato ai quattro Queen (da intedersi anche gli eredi di Freddie) in parti uguali. È importante sottolineare che non tutti i soldi vanno direttamente nelle tasche dei musicisti, ma vengono versati periodicamente..

Non mancano anche le imprese "individuali". Vediamole nel dettaglio.

Brian e Roger:

Tonleigh Ltd. Di proprietà di Roger Taylor, Brian May e Jim Beach, questa società ha lanciato il Freddie Mercury Tribute DVD 10th Anniversary Special Edition.

Brian May:

Londra steroscopic Company Ltd, che si occupa di tutte le operazioni di Brian legate al mondo della fotografia stereoscopica.

Duck Productions Ltd. Fondata il 10 novembre del 1975, è una società interamente controllata da Brian ed è interamente dedicata agli album solisti di Brian May, libri compresi.

Aziende precedenti, oggi chiuse:

Flakward Ltd, cessata nel 2002.

Turnhouse Produtions Ltd, cessata nel 1991.

Roger Taylor:

Nightjar Productions Ltd. È stata fondata il 1° dicembre 1975 ed è interamente controllata da Roger.
Si occupa dei suoi album solisti.

Smashing Records Ltd. E' l'etichetta discografica di proprietà di Roger, che possiede anche uno studio di registrazione chiamato Douchebag Cowboy Studio.

Lochquest Ltd, di proprietà di Roger. E' una società di servizi di noleggio di attrezzature per il trasporto marittimo di passeggeri (barche) nel Latimer Park, nei pressi di Londra.

John Deacon:

Goldfinch Productions Ltd. Di proprietà d John assieme alla moglie Veronica, dal 1° dicembre del 1975, John ha il 99% della società e Veronica 1%. Gestisce i diritti d'autore delle canzoni del bassista.

Freddie Mercury:

Il 31 dicembre 1978 ha comprato la Pond Productions Ltd, per poterla fondere con la Mercury Songs che aveva creato un anno prima, il 29 Dicembre 1977. In seguito, il 31 dicembre 1978 è divenuta Goose Productions con Jim Beach. Attualmente sarebbe rappresentato da John Libson che è una sorta di rappresentante legale degli aventi diritto per Freddie.

Nightytape Ltd. Questa società è stata fondata il 4 marzo del 1985 e, a quanto pare, sarebbe la società di gestione dei diritti di Mr. Bad Guy. Dal 14 settembre de 1992 è di proprietà di Jim Beach, mentre Mary Austin ricopre il ruolo di segretaria.

Le informazioni originali in inglese possono essere reperite sul seguente sito: https://www.companiesintheuk.co.uk/



@Last_Horizon

giovedì 25 settembre 2014

Intervista a Roger Taylor sull'Evening Post del 24 Settembre 2014


Sono una delle più grandi band al mondo, hanno venduto oltre 300 milioni di album e hanno consegnato alla storia della musica brani come Bohemian Rhapsody e We Are The Champions. Nel corso della loro carriera, che dura da quattro decenni, il gruppo ha avuto 18 album tutti finiti al primo posto in classifica, così come i tanti singoli di successo e i relativi video. Guidati dal compianto Freddie Mercury, sono diventati uno dei gruppi più rappresentativi del rock. Dalla morte di Mercury, avvenuta nel 1991, il batterista Roger Taylor e il chitarrista Brian May hanno continuato ad andare in tour sempre col nome Queen, nonostante il bassista John Deacon abbia deciso di andare in pensione nel 1997. Attualmente sono giunti al termine di un tour mondiale con Adam Lambert, ma questo mese la Gran Bretagna potrà vedere ancora una volta il ritorno dei Queen, questa volta attraverso la tribute band ufficiale, i Queen Extravaganza. Questo gruppo tributo è stato creato da Roger Taylor attraverso delle audizioni online su YouTube e sono attualmente in un tour nel Regno Unito, Abbiamo parlato col batterista nel backstage del concerto di Sydney dei Queen+Adam Lambert. Taylor spiega perché ha deciso di creare un gruppo tributo per la sua band:  


lunedì 22 settembre 2014

Queen Forever: ecco i dettagli della tracklist. Solo un mare di dissolvenze


La versione tedesca di Amazon ha rilasciato la tracklist del nuovo album/raccolta dei Queen con la preziosa ma purtroppo deludente indicazione delle specifiche per ciascun brano. Deludente perché, contrariamente a quanto ci si potesse aspettare anche dalla lettura della press ufficiale, non sono presenti differenti take o versioni alternative dei brani già noti. Il tutto è stato ridotto infatti all'inserimento di alcune “dissolvenze” (fade) buone probabilmente per legare un brano ad un altro o semplicemente per ridurne la durata. Davvero troppo poco se si considera quanto già detto sui primi tre brani.

Disco 1

1. Let Me In Your Heart Again
2. Love Kills (The Ballad)
3. There Must Be More To Life Than This (William Orbit Mix) - Jackson, Michael
4. Play The Game (2014 Remaster)
5. Dear Friends (2011 Remaster)
6. You're My Best Friend (2011 Remaster)
7. Love Of My Life (2011 Remaster)
8. Drowse (2014 Remaster / With Fade)
9. You Take My Breath Away (2014 Remaster / No Crossfade)
10. Spread Your Wings (2014 Remaster / With Fade)
11. Long Away (2011 Remaster)
12. Lily Of The Valley (2014 Remaster / No Intro)
13. Don't Try So Hard (2011 Remaster)
14. Bijou (2011 Remaster)
15. These Are The Days Of Our Lives (2011 Remaster)
16. Nevermore (2011 Remaster)
17. Las Palabras De Amor (The Words Of Love) (2011 Remaster)
18. Who Wants To Live Forever (2011 Remaster) - The National Philharmonic Orchestra

Disco 2


1. I Was Born To Love You (2011 Remaster)
2. Somebody To Love (2014 Remaster / With Fade)
3. Crazy Little Thing Called Love (2011 Remaster)
4. Friends Will Be Friends (2011 Remaster)
5. Jealousy (2011 Remaster)
6. One Year Of Love (2011 Remaster)
7. A Winter's Tale (2011 Remaster)
8. '39 (2014 Remaster / With Fade)
9. Mother Love (2011 Remaster)
10. It's A Hard Life (2014 Remaster / With Fade)
11. Save Me (2014 Remaster / With Fade)
12. Made In Heaven (2011 Remaster)
13. Too Much Love Will Kill You (2011 Remaster)
14. Sail Away Sweet Sister (2011 Remaster)
15. The Miracle (2014 Remaster / With Crossfade)
16. Is This The World We Created...? (2014 Remaster / With Crossfade)
17. In The Lap Of The Gods... Revisited (2011 Remaster)
18. Forever (2011 Remaster)

I link ad Amazon Italia, Amazon UK e Queenonline per pre-ordinare l'album li trovi QUI

@Last_Horizon

sabato 20 settembre 2014

Primi pensieri su Queen Forever, la nuova raccolta dei Queen

Prima Parte. 
(Dove dico cosa penso degli insulti a Brian May e Roger Taylor)

Questo è inevitabilmente un commento incompleto. Al momento di Queen Forever conosciamo solo la copertina, la tracklist e la copertina. A qualcuno forse basta. A me no, voglio molto di più. Soprattutto desidero le sensazioni che si scatenano quando hai un nuovo cd tra le mani e racconti al mondo là fuori ciò che provi mentre la musica riempie la tua stanza e ogni tanto smetti di battere sulla tastiera perché non puoi resistere dallo sfogliare il booklet. Sono fatto così, lo sapete ormai: vivo di emozioni legate ai Queen e sono qui per condividerle con tutti voi. Mentre mi appresto a dire la mia, sono consapevole che scrivere questo capitolo cedendo all'impulso di rispondere alla mole di insensate nefandezze apparse da ieri in rete sarebbe fin troppo facile. Esistono varie forme di dissenso e protesta e ognuna gode del buon diritto di essere discussa. La critica, del resto, è una delle massime espressioni dell'intelletto, perché dire che una certa cosa “ci piace” è fin troppo semplice e non richiede nulla di più di un voto favorevole.

venerdì 19 settembre 2014

Breaking News: i Queen annunciano la prosecuzione de tour con Adam Lambert



Finalmente possiamo dirlo: i Queen+Adam Lambert proseguiranno lo strepitoso tour portato in giro per il mondo questa estate per quello che si annuncia come l'evento imperdibile dei prossimi mesi, probabilmente del 2015. A confermare le tante indiscrezioni che, bisogna ricordarlo, circolano già da qualche tempo (e qua e là ho avuto modo di darvene conto nei mesi scorsi) sono stati Brian May e Roger Taylor che in prima persona hanno dato il grande annuncio ai microfoni della BBC Radio 2. E' successo pochi minuti fa durante lo show Chris Evans Breakfast, che abbiamo potuto seguire in diretta streaming.

Queen Forever: ecco la copertina e la tracklist del nuovo album/raccolta in uscita il 10 Novembre



DELUXE EDITION TRACKLIST

CD 1:

1. Let Me In Your Heart Again
2. Love Kills - The Ballad
3. There Must Be More To Life Than This (William Orbit Mix)
4. Play The Game
5. Dear Friends
6. You're My Best Friend
7. Love Of My Life
8. Drowse
9. You Take My Breath Away
10. Spread Your Wings
11. Long Away
12. Lily Of The Valley
13. Don't Try So Hard
14. Bijou
15. These Are The Days Of Our Lives
16. Nevermore
17. Las Palabras De Amor
18. Who Wants To Live Forever


CD 2:

1. I Was Born To Love You
2. Somebody To Love
3. Crazy Little Thing Called Love
4. Friends Will Be Friends
5. Jealousy
6. One Year of Love
7. A Winters Tale
8. '39
9. Mother Love
10. It's A Hard Life
11. Save Me
12. Made in Heaven
13. Too Much Love Will Kill You
14. Sail Away Sweet Sister
15. The Miracle
16. Is This The World We Created
17. In The Lap Of The Gods...Revisited
18. Forever

Questa è la versione deluxe: comprende un doppio cd e un libretto di 24 pagine. Alcuni brani sono proposti in versione nuove e mai sentite prima. Esiste anche la versione single cd con una tracklist differente.

****

Pre-ordina Queen Forever Single CD QUI (Amazon IT)

Pre-ordina Queen Forever Special Edition QUI (Amazon IT)

****
Acquista Queen Forever Single CD su iTunes QUI

Acquista Queen Forever Deluxe su iTunes QUI

Pre-ordina Queen Forever Deluxe QUI (Amazon UK) e QUI (Queenonline)

Pre-ordina Queen Forever Single CD QUI (Amazon UK) e QUI (Queenonline)

****

Ascolta There Must Be More To Life Than This QUI (Soundcloud) e QUI (Youtube)

Ascolta Let Me In Your Heart Again QUI (Soundcloud) e QUI (Youtube)


Ascolta Love Kills Ballad QUI (Soundcloud) e QUI (Youtube)

@Last_Horizon



giovedì 18 settembre 2014

Breaking News: domani l'anteprima ufficiale di Queen Forever con un duetto con Michael Jackson


Ci siamo! Stavolta ci siamo davvero. Domani, 19 Settembre 2014 avremo la prima grande anteprima da Queen Forever, il nuovo album dei Queen. A dirlo è Chris Evans, nel cui show "Breakfast" saranno ospiti proprio Brian May e Roger Taylor. Il conduttore ha specificato che il brano scelto per annunciare al mondo la pubblicazione del nuovo disco dei Queen (quanto è bello scriverlo, quanto è bello saperlo?!) è uno dei duetti con Michael Jackson. Non ha spiegato quale, ma tutto fa supporre che possa essere There Must Be More To Life Than This, essendo quello su cui William Orbit ha certamente concluso il proprio lavoro in veste di produttore ed essendo un pezzo scritto da Freddie Mercury, quindi con meno problemi di diritti d'autore rispetto al Michael Jackson Estate. Ma naturalmente giunti a questo punto tutto è possibile e le sorprese potrebbero davvero essere tante e all'ordine del giorno. Domattina quindi tutti sintonizzati in diretta streaming QUI e QUI dalle 8 circa per ascoltare l'anteprima del nuovo brano firmato Queen+Michael Jackson. Sarà l'occasione perfetta per annunciare la pubblicazione di Queen Forever. Quando uscirà? Il 10 Novembre!

Tomorrow at 8am, Brian May and Roger Taylor at Chris Evans Breakfast Show, on BBC Radio 2, introducing the new song with Michael Jackson, taken from the forthcoming album called Queen Forever, out 10 November.
@Last_Horizon

Breaking News: Ad Ottobre esce Brian May's Red Special, il libro sulla leggendaria chitarra dei Queen

Racconta Brian May: "Questo libro dedicato alla mia chitarra fatta in casa è atteso davvero da tanto tempo. Perché il nome “Red Special”? E' una storia che mi fa tornare indietro nel tempo. All'inizio era semplicemente 'The Guitar', e credo che sia stato Jock, uno dei miei primi tecnici che, in un momento che si potrebbe chiamare “di eccessiva familiarità”, paragonò il suo impegno nel prendersi cura della chitarra a quello per un coniuge, e così si riferì al mio tesoro con l'appellativo di ”Vecchia Signora”! Una denominazione che rimase invariata per un po'. Tuttavia per me, questo strumento così tanto personale, con le sue umili origini legate al ricordo di quanto l'ho realizzata con mio padre meritava un appellattivo ben più rispettoso. Pensandoci, mi è tornato in mente che quando terminammo la verniciatura, mio padre battezzò l'opera appena conclusa come la “Brian May Special”, e da qui mi venne l'idea. Così un giorno, durante un'intervista radiofonica, quando qualcuno mi chiese se la mia chitarra avesse un nome, le parole Red Special vennero fuori ancora prima di avere il tempo di pensarci. E da allora questo è il suo nome. Ora esistono alcune migliaia di repliche della Red Special sparse in tutto il mondo, ma il mio primo amore conserva ancora il suo fascino. Lei è, dopo tutto, un pezzo unico".

mercoledì 17 settembre 2014

Breaking News: Killer Queen & Millionaire Waltz: vodka e vino di casa Queen

Si chiamano rispettivamente Killer Queen e Millionaire Waltz e sono la vodka e il vino prodotti dalla Queen Productions in collaborazione con la Stoli. La vodka era uno degli alcolici preferiti da Freddie Mercury ed è stata realizzata in suo onore selezionando grano esclusivamente europeo, distilliato secondo antichi disciplinari e imbottigliato sempre entro l'Unione Europea. Alla base del prodotto vi è un'acqua purissima e non sono stati aggiunti zuccheri e altri additivi, in modo da lasciare intatti sapore e aromi. Il processo di filtraggio del grano viene eseguito con una particolare metodologia che prevede l'uso di sabbia di quarzo e carbone ricavato dalla betulla. E' possibile acquistare la vodka direttamente dal sito ufficiale al costo di 25 sterline più le spese di spedizione. 

Clicca QUI



Millionaire Waltz invece è il nome scelto per il vino dei Queen, ottenuto dai vigneti coltivati a Mendoza in Argentina, vecchi di circa quindici anni. La vendemmia per la realizzazione del prodotto si è svolta nel marzo del 2013 e promette di essere tra le migliori degli ultimi anni. Caratterizzato da un intenso colore rosso rubino con toni violacei, Millionaire Waltz ha un gusto fruttato e corposo ed è ideale per accompagnare arrosti. Sul sito è possibile reperire anche una confezione da sei bottiglie al costo di 55 sterline più spese di spedizione. 

Clicca QUI.






Sul sito è poi possibile accedere ad una sezione denominata Cocktails (QUI) dove troverete alcune ricette per realizzare degli ottimi mix con la vodka Killer Queen, ma anche proporre delle vostre idee e così vincere uno dei prodotti del merchandise ufficiale della band, comunque acquistabile separatamente (QUI).

@Last_Horizon


giovedì 11 settembre 2014

Breaking News: A Ottobre esce il Best Of di Roger Taylor


La notizia è apparsa in rete all'improvviso, senza alcun comunicato ufficiale da parte dello stesso Roger o del sito dei Queen. Tuttavia sembra confermata la pubblicazione di una raccolta solista intitolata semplicemente The Best, a cura di una etichetta finora poco nota, la Omnivore Recording che poco fa ha diffuso un video trailer (potete vederlo sulla pagina facebook del Blog) e un comunicato stampa che riporta anche la tracklist della collection. Eccola:

mercoledì 10 settembre 2014

Aspettando Queen Forever, il nuovo album dei Queen


La prima volta che si è parlato di questo progetto era chiaro che si sarebbe trattato solo di una compilation, una raccolta di ballads romantiche, prodotto buono per entrare in classifica durante il periodo natalizio. Soprattutto nel 2011 doveva segnare l'ingresso dei Queen nella nuova casa discografica, la Universal Music, che nel frattempo ha ristampato tutta la discografia della band, anche se a onor del vero ad oggi mancano ancora Live Killer e Live Magic, per i quali ci auguriamo delle release particolari. Poi la raccolta intitolata Queen Forever è sparita dai piani, sebbene fosse stato già tutto programmato: c'erano setlist e copertine provvisorie e c'era addirittura una data di uscita: il 14 (o 24) Novembre 2011. Il cambio di passo, raccontano le cronache, è avvenuto per caso quando, dalle polveri degli archivi sono spuntati fuori dei nastri dimenticati, abbandonati e prossimi alla definitiva scomparsa. Su questi Brian May e Roger Taylor hanno ritrovato se stessi assieme a Freddie e John, ma più giovani di un po' di anni, i Queen in una parola. E da quel momento un nuovo orizzonte si è spalancato di fronte ai due musicisti (e alla casa discografica) che, liberati dall'eccessivo peso della nostalgia, si sono dichiarati pronti a lavorare a quel materiale come avvenne per Made in Heaven ma, per l'appunto, senza il retaggio del dolore che su quelle canzoni fu inevitabile.

Ma Queen Forever è diventato anche il contenitore perfetto per mostrare al mondo i duetti incisi da Freddie Mercury assieme a Michael Jackson. La loro storia è piuttosto nota e addirittura un paio di demo circolano in rete ormai da anni. State Of Shock è quella più completa e Jackson la pubblicò poi come duetto assieme a Mick Jagger (la ragione fu che secondo i calcolo della sua casa discografica, Jagger avrebbe avuto sul mercato americano un appeal migliore rispetto al controverso Mercury). Le altre due sono There Must Be More To Life Than This, incisa da Freddie per il suo Mr Bad Guy e la leggendaria Victory, di cui nessuno conosce niente, nemmeno una singola nota o un frammento di testo. Qualcuno (e intendo Brian May!) dice che potrebbe esserci anche un quarto brano, ma su questo nessuno finora ha osato pronunciarsi. Di certo tra il 2011 e il 2012 Brian e Roger hanno inciso versione Queen di State Of Shock, c'è anche chi ha avuto l'occasione di ascoltarla rimanendo colpito soprattutto dall'assolo ("magnifico") di chitarra. E' stato un lavoro fatto in casa, per il puro piacere di vedere cosa potesse venirne fuori. Molti credono che Brian e Roger passino il loro tempo in letargo, risvegliando il sound dei Queen solo in determinate occasioni. In realtà capita che si ritrovino in studio registrando anche cose nuove. Man mano che il lavoro prosegue, sia sui duetti che sugli altri brani riscoperti, Queen Forever assume sempre di più una fisionomia in stile Made in Heaven. Stando alle parole dei due musicisti infatti, dovrebbe trattarsi di una raccolta in cui troveranno posto sia gli inediti che altre cose rivisitate con orecchio moderno, rimaste magari un passo indietro rispetto alle memorabili hits. 

Sul fronte duetti i problemi iniziano quando diventa indispensabile ottenere il benestare (il che vuol dire pagare montagne di dollari!) del Michael Jackson Estate. Di cosa si tratta? Avete mai visto una muta di cani privi di catene e con la bava che schizza ai quattro venti? Si? Allora forse avete un'idea di chi gestisce attualmente i diritti sulle canzoni del buon Re del Pop. Su quel fronte qualcuno fa sapere ai Queen attraverso i media "State Of Shock non verrà mai pubblicata sotto il nome dei Queen". Perché in effetti l'intento della band è proprio quello di fare in modo che le tre (o quattro) canzoni finiscano nel catalogo della band. Per convincere gli arcigni americani, Brian e Roger affidano alle cure di William Orbit (già produttore di Madonna e Blur, tanto per citarne un paio) i nastro di There Must Be More, convinti che un impatto moderno possa far crollare tutte le riottosità, magari facendo subdorare i lauti guadagni che l'operazione comporta. Orbit ci mette del suo diffondendo via Twitter qualche sibillina frase natalizia, del tipo: "Sono in giro per Las Vegas e ascolto le voci di Freddie e Michael". Roba da far rizzare i capelli a chiunque, soprattutto ai fans che sperano nell'imminente pubblicazione. Invece arriva la primavera, tutto si ferma ma non i Queen che intraprendono un tour colossale con Adam Lambert. Intanto ci fanno avere due belle notizie: Love Kills (originariamente un brano destinato a un disco dei Queen) verrà non solo portata in tour ma farà anche parte di Queen Forever; nella raccolta ci sarà anche Let Me In Your Heart Again. Quest'ultimo è un pezzo inedito ma comunque famoso tra i fans. La sua prima apparizione "su carta" risale al 1984 quando il titolo era presente nella tracklist provvisoria di The Works, salvo poi sparire in quelle definitiva. Successivamente l'abbiamo ritrovata in versione Anita Dobson (e con Brian May alla chitarra), ma del pezzo con Freddie alla voce nessuna traccia.

A conti fatti, quindi, al momento di Queen Forever cosa sappiamo? Che conterrà certamente Love Kills, Let Me In Your Heart Again e There Must Be More To Life Than This, mentre un punto di domanda va lasciato per State Of Shock e Victory (ma ho come il sospetto che il dubbio sia comunque stato creato ad arte per generare il più classico effetto sorpresa). Alla produzione ci sarà William Orbit che, per sua stessa ammissione, starebbe lavorando anche alle altre canzoni del disco. A lui è stato affiancato Chris Thomas che nel suo curriculum vanta lavori fatti con i Pink Floyd, Elton John, Roxy Music e Beatles. Ma il tempo delle supposizioni, dei ragionamenti e delle speculazioni da bar sembra giunto al capolinea per lasciare finalmente il posto alle certezze. Proprio oggi infatti, l'account ufficiale dei Queen su Twitter ha prosaicamente dichiarato: "Ora che Rainbow è in giro per il mondo possiamo passare a Queen Forever". Cosa significa? che l'album è ormai pronto a partire (voci di corridoio parlano di una pubblicazione fissata per gli inizi Novembre) e che presto avremo tra le mani un nuovo disco su cui potremo leggere: Queen are Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor, John Deacon. Per seguire tutte le news e restare aggiornati ho quindi deciso di dedicare un'intera sezione del Blog al nuovo album. I grandi appuntamenti meritano rispetto e noi siamo in attesa della Regina!

@Last_Horizon 

martedì 9 settembre 2014

Intervista a Roger Taylor per il Kent News del 7 Settembre 2014


Roger Taylor, il batterista dai capelli biondi che ha mantenuto il ritmo per la leggendaria band dei Queen fin dalla sua costituzione nel 1970, è in ritardo per la nostra intervista telefonica programmata per il concerto dei Queen Extravaganza, la nuova band tributo ai Queen, che lo stesso Taylor ha contribuito a formare. Scusandosi copiosamente per il ritardo, Roger spiega che è stato dovuto al soundcheck per l'ultima incarnazione della band - meno Freddie Mercury e il bassista John Deacon – in tour in Australia dopo oltre 30 anni di assenza. Attualmente dei Queen fanno parte solo Taylor e il chitarrista Brian May, con il cantante Adam Lambert che fa le veci dell'inimitabile Mercury.

"E' bello essere qui, di nuovo di fronte alle folle," spiega Taylor al telefono. "Sono davvero impaziente di fare questi spettacoli. Sono un musicista prima di tutto e ho tanta passione per suonare, quindi è bello essere qui a farlo per i nostri fans."


lunedì 8 settembre 2014

Breaking News: Queen Forever esce a Novembre?

E' appena iniziata la settimana dedicata alla pubblicazione di Live at The Rainbow, uno dei prodotti più attesi dai fans che sta facendo già parlare di sé (positivamente) grazie alle tante anteprime circolate in rete e in occasione del Freddie For A Day. Ma il 2014 sembra davvero essere un anno senza sosta e già si inizia a parlare del disco più atteso degli ultimi anni, quello che promette di scrivere un nuovo capitolo nella storia dei Queen. Pur mancando notizie ufficiali (siamo ancora nel campo delle ipotesi e delle speculazioni), sembra che Queen Forever, l'album che conterrà gli inediti con Freddie Mercury e John Deacon e - forse - anche i leggendari duetti con Michael Jackson, possa uscire a Novembre, nella decade che va dal 14 al 24. L'indicazione sulla data ci viene fornita da due fonti piuttosto autorevoli: la prima è Lee Thompson, un consulente dell'industria discografica che pochi giorni fa ha confermato dal suo account Twitter che il disco uscirà tra due mesi.

Più recente la seconda fonte: si tratta del fan club polacco dei Queen, solitamente piuttosto attendibile ogni volta che anticipa delle news. In questo caso poi i responsabili del club hanno anche diffuso un'ipotesi di artwork datata 2011 (non dimentichiamo che Queen Forever doveva essere una raccolta di ballads programmata in concomitanza con il passaggio della band dalla Emi alla Universal, poi abbandonata in favore dell'album di inediti), che tuttavia in queste ore è stata smentita da Gary Taylor: la copertina del disco quindi non sarà quella che potete vedere nell'immagine qui accanto. Il periodo, invece, il mese di Novembre sembra parecchio probabile essendo quello il momento in cui solitamente le case discografiche preferiscono far uscire i nuovo album, in modo da conquistare il sempre redditizio mercato natalizio. Interessante poi notare che la didascalia che accompagna lo screenshot reso pubblico dal fan club polacco rivela l'esistenza di due versioni di Queen Forever, una delle quali in formato doppio cd. Anche in questo caso non sappiamo se il dettaglio si riferisca alla collection di ballads o al nuovo album vero e proprio. Nel frattempo in rete ha iniziato a circolare l'immagine che vedete qui accanto, apparentemente realizzata da un fan in un negozio inglese (il dubbio nell'era digitale è sempre al primo posto quando si affrontano notizie non ufficiali). E' quindi possibile che sia prevista la pubblicazione anche di una raccolta oltre a Rainbow e Queen Forever? Per saperne di più occorre come sempre attendere i comunicati ufficiali. Prendiamo quindi questa breaking news come un'ipotesi che però ci fa capire che la pubblicazione di Queen Forever è davvero imminente. 

@Last_Horizon

domenica 7 settembre 2014

Aspettando Queen live at The Rainbow: Una Riflessione Prima dell'Uscita

C'è stato un tempo nella storia del mercato discografico in cui gli album dal vivo erano salutati come veri e propri eventi, sia dai fans che dalla stampa specializzata. La mancanza di internet e la difficoltà per molti di seguire i tour dei propri artisti preferiti rendevano i dischi live perle preziose che le case discografiche centellinavano ben consapevoli che così avrebbero massimizzato i profitti. È per questo che alcune registrazioni come il Made in Japan dei Deep Purple sono divenute vere e proprie icone: grazie a quei 33 giri i fans potevano finalmente conoscere il lato meno accessibile degli artisti, perché la rappresentazione live è sempre qualcosa di diverso rispetto al prodotto pre-confezionato dello studio di registrazione. C'è sempre la sensazione, ascoltando un concerto, di essere davvero lì in mezzo alla folla, partecipi delle urla e degli applausi e non c'è viaggio più bello che chiudere gli occhi e immaginarsi ad ammirare le luci, il fumo e gli artisti che corrono lungo il palco intonando le canzoni che amiamo di più.

sabato 6 settembre 2014

Il Freddie Mercury che non esiste

Mentre inizio a scrivere questo capitolo sono ben consapevole che ciò che leggerete vi farà storcere il naso e farà passare il sottoscritto per un fan a cui sta sempre bene tutto ciò che fanno i Queen. Del resto questa è “l'accusa” che mi sono sentito muovere più spesso, quasi che apprezzare tutto ciò che fa il tuo gruppo preferito sia diventato un difetto, una macchia umana come quella tanto cara al buon Roth. Tutte le volte che mi imbatto in questo tipo di critica ricordo a me stesso che ogni punto di vista è, per sua stessa definizione, una medaglia da far rotolare tra le dita fino a scoprirne l'altra, inevitabile, faccia che – in questo caso – è la considerazione che (forse) per essere appassionati di qualcosa bisogna davvero amarla tutta la materia al centro del proprio interesse. Conoscete un pescatore che si lamenti per le levatacce alle quattro del mattino o magari un collezionista di francobolli che ha in odio la colla che gli si appiccica tutte le volte ai polpastrelli? Ogni cosa porta con sé la sua buona dose di aspetti negativi (alzi la mano chi ama ritrovarsi gli abiti ingrassati dopo che ha sferragliato sotto il cofano della sua auto preferita), ma la potenza di una passione ti porta ad amare anche i cattivi odori, l'unto che non va più via e, quando si tratta di musica, le scelte non sempre perfette del tuo artista preferito. Il fan, in questo casi, riesce sempre a trovare il modo di apprezzare e perorare la causa di fronte a chi, al contrario, denigra e offende solo perché un certo cantante decide di sfoggiare un paio di baffi o andare a suonare dove vige ancora la segregazione razionale. Ma il tutto non si riduce alla mera “giustificazione ad ogni costo”. Semmai il fan sviluppa nel tempo la capacità di vedere al di là degli aspetti formali delle cose e di valutare ciò che c'è dietro, adottando il metro dell'amore. Si, avete capito bene. Tiro in ballo il grande sentimento, il motore del mondo e delle vite di ciascuno di noi. Perché essere fan, al di là di ogni possibile interpretazione e definizione, vuol dire soprattutto essere innamorati. E se è vero che l'amore è cieco, spesso manca anche degli altri quattro sensi. Una cosa assolutamente ironica se si considera che si ama con gli occhi, con l'olfatto, il tatto....e le orecchie. Ma qui siamo sconfinati nel campo dell'imponderabile e prima di imbatterci in qualche sommo poeta, perdutosi nelle lande sconfinate del romanticismo, facciamo un passo indietro e parliamo, voi ed io, di un Freddie Mercury che non è quello che ha cantato nei Queen e che viene ancora oggi celebrato in tutto il mondo. Perché ne esiste un altro. Io l'ho scovato, visto e conosciuto ed è giunto il momento che anche voi facciate la sua conoscenza.

giovedì 4 settembre 2014

BUON COMPLEANNO FREDDIE!


Buon compleanno amico mio! Nel tuo sorriso di bambino c'era già tutta la gioia che avresti regalato a ognuno di noi. Tu eri fatto così: preferivi donarla la felicità piuttosto che prenderla. E continui a farlo ancora, giorno dopo giorno. Ti vedo sul palco tutte le volte che i Queen tornano in scena. Ci sei in ogni nota e anche nelle luci del palco e negli sguardi felici eppure malinconici di Brian e Roger, che ti vorrebbero lì con loro. E ci sei tutte le volte che parlo della tua musica con gli amici e tutte le persone cui voglio bene, o anche con dei perfetti estranei. Da quel giorno del 1986, quando sei entrato nella mia vita, per me hai fatto solo del bene: mi hai reso più forte quando credevo che il mondo mi stesse per crollare addosso. Mi hai dato coraggio di fronte alle prove della vita e mi hai fatto ridere tutte le volte che serviva. La tua voce è allegria, serenità, tenacia, potenza, orgoglio, emozione, amicizia, amore....Scusami Fred, divento sentimentale tutte le volte e tu oggi vorresti solo che i preparativi fossero in ordine per la tua festa. E allora che il party abbia inizio! Indossate le vostre maschere e se lo desiderate fate il bagno nudi in piscina. La Regina è arrivata. La Regina è Freddie Mercury!

@Last_Horizon

mercoledì 3 settembre 2014

Queen+Adam Lambert live at Vector Arena, Auckland, Nuova Zelanda del 03 e 04 Settembre 2014


Procession
Now I'm Here
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
Somebody To Love
I Want It All
Love Of My Life (short)
'39
A Kind Of Magic 
Bass Solo
Drum Solo
Under Pressure
Dragon Attack
Who Wants To Live Forever
Guitar Solo
Tie Your Mother Down
Vocal Solo
I Want To Break Free
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
We Will Rock You
We Are The Champions

lunedì 1 settembre 2014

Queen+Adam Lambert live at Entertainment Centre, Brisbane, Australia del 01 Settembre 2014


Procession
Now I'm Here
Stone Cold Crazy
Another One Bites The Dust
Fat Bottomed Girls
In The Lap Of The Gods....revisited
Seven Seas Of Rhye
Killer Queen
Somebody To Love
I Want It All
Love Of My Life (short)
'39
A Kind Of Magic 
Bass Solo
Drum Solo
Under Pressure
Dragon Attack
Who Wants To Live Forever
Guitar Solo
Tie Your Mother Down
Vocal Solo
I Want To Break Free
Radio Ga Ga
Crazy Little Thing Called Love
Bohemian Rhapsody
We Will Rock You
We Are The Champions