mercoledì 31 dicembre 2014

Buon 2015

BUON 2015 A TUTTI! ANCORA UNA VOLTA SARA' UN ANNO NEL NOME DEI QUEEN!


venerdì 26 dicembre 2014

Intervista ai Queen+Adam Lambert sul The Guardian del 26 Dicembre 2014



Freddie Mercury una volta ha detto che è diventato una rock star perché non aveva altre abilità: "Non saprei fare altro, io non sono molto bravo a fare la casalinga". I Queen hanno un modo di parlare del loro lavoro che è in contrasto con le grandi gesta per cui sono famosi. La prossima settimana prenderanno parte ai festeggiamenti di Capodanno con uno spettacolo da Westminster, trasmesso in diretta ad un pubblico di milioni di persone sulla BBC. Roger Taylor  dice che è felice della possibilita' di lavorare a questo evento, perché può essere qualcosa di diverso dal solito. In questi ultimi due anni, i Queen hanno affinato la loro collaborazione con Adam Lambert e le vendite dei biglietti parlano da sole: tra gennaio e febbraio si esibiranno per un pubblico di 160.000 persone sparse tra le arene di tutta la Gran Bretagna. Freddie amava brindare con il suo pubblico con dello champagne, ma anche lui non ha avuti modo di fare uno show per il nuovo anno sulla BBC.

"Tutto quello che so è che abbiamo intenzione di essere vicino al Big Ben," spiega Lambert con entusiasmo dai suoi uffici di Londra. "Forse lo scaleremo. Forse Brian può farlo! Forse possiamo rivivere quella cosa da Peter Pan, i personaggi cavalcano intorno alle lancette dell'orologio....".

mercoledì 24 dicembre 2014

Buon Natale 2014

UN REGALE BUON NATALE DA @LAST_HORIZON


martedì 23 dicembre 2014

Il tutto è più della somma delle singole parti


Spesso quando inizio a scrivere un nuovo Capitolo del Blog (la parte più personale di Queen Forever) parto da un'idea elaborata per alcuni giorni. Puo' trattarsi, ad esempio, di un buon incipit sul quale costruisco un ragionamento, proprio come sto facendo adesso. Ma pensare di conoscere anche il punto di arrivo è pura utopia perché, quando dal pensiero si passa alla scrittura, ecco che quest'ultima prende il sopravvento, quasi fosse una sorta di energia esterna che guida ciò che deve essere scritto e lo conduce verso una certa direzione che nemmeno io, proprio come voi in questo momento, conosco ancora del tutto. Viene chiamata ispirazione ed è quella cosa che fa dire a molti che le storie vengono prima di chi si fa carico di raccontarle, quasi che il dedicarsi alla creatività sia una forma di sottomissione ad una pulsione ben più grande, che se ne sta là fuori in attesa del giusto tramite. E' il demone della scrittura, che fa sedimentare storie e personaggi in attesa che l'animo prescelto divenga terreno fertile. Ma accade anche nella pittura e nella scultura, dove forme e colori prendono il sopravvento e guidano la mano dell'artista. E, altrettanto, accade nella musica.

lunedì 22 dicembre 2014

Smetto quando voglio (di essere un fan dei Queen)



Lo sappiamo tutti, a Natale siamo obbligati ad essere più buoni. Quindi dovrei evitare di scatenare polemiche e soprattutto dovrei tenermi lontano da commenti che potrebbero riaccendere recenti focolai i cui bagliori stentano a dileguarsi nonostante in tanti provino a soffiarci sopra. Solo che poi lo sguardo mi cade sul calendario, mi rendo conto che al 25 Dicembre manca ancora qualche giorno e ricordo a me stesso che questo dopotutto e' un Blog: dentro posso scriverci tutto quello che mi pare e il fatto che la' fuori possa esserci qualcuno disposto a leggerlo non deve spaventarmi. Lo devo a voi ma anche al “demone della scrittura”, che si agita sulla mia spalla e mi suggerisce parole e pensieri. Mi chiede ancora una volta di fare da tramite e io, diligentemente, mi siedo alla scrivania, chino il capo sulla tastiera e vi annuncio che da oggi non mi occupero' piu' dei Queen!


domenica 21 dicembre 2014

Intervista ai Queen+Adam Lambert su Team Rock del 20 Dicembre 2014



Traduzione a cura di Cristina Carosio a cui rivolgo un grazie sincero, non solo per questo lavoro monumentale ma anche e sopratutto per l'amicizia e la passione per i Queen. @Last_Horizon.

****

Non si rimpiazza Freddie Mercury. Ma, alla vigilia di un tour, la famiglia reale, Brian May e Roger Taylor, e il principe della corona Adam Lambert spiegano perché stanno mantenendo viva l’eredità della band.

“Le mie canzoni sono come i rasoi Bic” ha dichiarato Freddie Mercury agli inizi della carriera della band. “Per divertimento, ad uso e consumo della modernità. L’ascolti, ti piace, la accantoni. Pop usa e getta”. Ma a 23 anni dalla sua morte, l’ultimo album della sua band è stato intitolato Queen Forever, e i due membri rimasti della band, il chitarrista Brian May e il batterista Roger Taylor ammettono che per loro quel titolo è vero.

venerdì 19 dicembre 2014

Intervista a Brian May per la Universal Music Japan del 19 Novembre 2014


Introduzione di @Last_Horizon. Questa è un'intervista diffusa in rete già da qualche tempo. Trovate il video alla fine della traduzione, realizzata da Irene Christa, una nuova amica la cui travolgente e sincera passione per i Queen mi ha colpito. Spesso mi capita di affermare che la rete è una sorta di grande ipnosi collettiva, a causa della quale talvolta si perde il giusto orizzonte anche di una cosa genuina come l'amore per un gruppo rock. Capita tutte le volte che ci si imbatte in una dichiarazione estrapolata dal contesto, a volte addirittura modificata ad arte per offrire al pubblico un titolo ad effetto. E' il mestiere dei giornalisti, una categoria che per ragioni professionali ho imparato a conoscere e ad apprezzare, ma anche a criticare duramente quando si esercitano nel gioco del sensazionalismo. Quando questo viene portato avanti sul web il rischio è quello di diffondere idee negative, capaci di rasentare l'odio come spesso accade (purtroppo) nei confronti dei Queen di oggi e di Brian May in particolare. Succede perchè qualcuno è alla costante ricerca di un motivo per “dimostrare” che Brian preferisce Adam a Freddie, o che rifiuta il proprio passato a favore del presente. Idee talmente assurde da far sorridere il più delle volte. Se però attorno a simili ragionamenti si scatena l'ira dei fans, costretti a cibarsi letteralmente delle notizie senza poterne approfondire fonti e contenuti, credo sia giusto fare un po' di chiarezza. La trascrizione che segue spero raggiunta l'obbiettivo.


giovedì 18 dicembre 2014

I Queen pronti a pubblicare nuovo materiale: parola di Greg Brooks

E' l'archivista ufficiale dei Queen, forse l'uomo più invidiato dai fans che desidererebbero almeno per un giorno essere al suo posto. Provate ad immaginare la sensazione di infilare la chiave nella toppa di quella porta e aprire il mondo della band, fatto di nastri, registrazioni rare, inedite....un godimento assoluto! Ma a noi fans è concessa solo la possibilità di attendere trepidanti le novità e dopo la pubblicazione di Rainbow sembra che la strada sia definitivamente spianata. Per anni abbiamo sofferto di una certa ritrosia da parte della Queen Production e della Emi a mettere mano ai leggendari archivi, ma adesso grazie anche alla Universal la tendenza sta rapidamente mutando e così dopo il meraviglioso concerto del 1974 e i primi inediti pubblicati su Forever, avremo molto altro di cui godere: parola di Greg Brooks.

L'archivista ha parlato in occasione della pubblicazione si iTunes di un nuovo capitolo del podcast ufficiale dei Queen. Si tratta di una serie di interviste che da qualche mese vedono protagonisti non solo gli stessi Brian e Roger ma anche buona parte dei membri del loro staff. Stavolta è stato il turno di Brooks le cui dichiarazioni non possono che farci fare un balzo sulla sedie. Provate a leggere questa trascrizione:

"Il prossimo concerto dei Queen da pubblicare viene considerato con attenzione in questo momento. Questa settimana siamo tornati in archivio ancora una volta per esaminare ciò che abbiamo da offrire a voi ragazzi, una pubblicazione che comprende anche memorabilia interessanti e rare. Sarà qualcosa di eccitante e alla pari con Live At The Rainbow 74. Inoltre, ci sono molti altri progetti in cantiere che i fans aspettano da decenni. Stanno arrivando!!"


mercoledì 17 dicembre 2014

Intervista a Roger Taylor su RockCellar Magazine del 17 Dicembre 2014

Si auto-definisce un "chitarrista frustrato", i cui genitori desideravano per lui un futuro da biologo piuttosto che da rockstar, Ma Roger Taylor ha fermamente seguito la propria strada, sia nei Queen che come solista, ritagliandosi una formidabile carriera lunga ormai più di quaranta anni, fatti di avventure musicali tutte vissute alle proprie condizioni. Nei Queen, Taylor era 1/4 di un sodalizio equamente condiviso con gli altri membri della band, ognuno dei quali portava creatività ed energia. E' stato quello che ha scritto i pezzi più hard rock del gruppo come Modern Times Rock'n'Roll, Sheer Heart Attack e I'm In Love With My Car, senza dimenticare One Vision. Eppure sorprende la sua versatilità come autore se si pensa che ha scritto canzoni come Radio Ga Ga, Rock It (Prime Jive), A Kind of Magic e la grandiosa ballata These Are The Days Of Our Live, un'insieme unico di stili e generi musicali. La sua padronanza di una tale quantità di stili differenti lo ha portato ad intraprendere anche una carriera solista al di fuori dei Queen, già a partire dal lontano 1977 con il singolo I Wanna Testify, una cover dei The Parlamenti del 1967. Più tardi seguirono gli album solisti veri e propri, con Fun in Space primo lavoro a suo nome. Da lì in poi Taylor ha bilanciato il lavoro con i Queen e le sue attività musicali personali. Nel corso di due decenni ha pubblicato quattro album solisti: Strange Frontier, Happiness?, Electric Fire e Fun On Earth, oltre ai tre album con i The Cross. Da poco è uscita una raccolta che mette assieme alcuni brani tratti dai suoi lavori solisti (Best) e un cofanetto che racchiude tutti gli album e molte rarità (The Lot), entrambi usciti prima in Europa e ora anche in America con la Omnivore Records. Attualmente Roger assieme a Brian May è in tour ancora una volta come Queen con il cantante Adam Lambert. Sul fronte discografico, dopo anni di lavoro e attesa, è uscito lo show di Rainbow '74 in ben sette differenti edizioni, perfette per soddisfare davvero tutti i fans. Nel frattempo i Queen hanno anche pubblicato la raccolta Forever che comprende anche tre brani inediti. Nonostante questa grande quantità di attività, siamo riusciti a incontrare il leggendario batterista in un raro giorno di tranquillità per rivivere assieme la storia della sua carriera.

Quando hai capito che la tua strada sarebbe stata la musica e non il bachetto al mercato di Kensington a Londra?
(ride) Oh, questa domanda è così difficile, è davvero difficile rispondere. Immagino mi sentissi sicuro che prima o poi avremmo finalmente svoltato quando arrivò il primo successo con Killer Queen, direi. Fu allora che capii quale sarebbe stata la mia strada. Tutto si riduce ad avere fede in quello che fai, altrimenti non hai la spinta per andare avanti.”

giovedì 11 dicembre 2014

Breaking News: A Natale i Queen+Adam Lambert alla tv tedesca nel The Helena Fischer Show


In questi minuti si sta svolgendo a Berlina la conferenza stampa dei Queen+Adam Lambert (potete vedere una primissima foto qui in alto) per presentare la partecipazione della band ad uno spettacolo televisivo in programma in Germania il prossimo 25 Dicembre. Si tratta di un appuntamento tra i più attesi dell'anno visto che vi prendono parte artisti da tutto il mondo, guidati dalla cantante che dà il nome al programma, Helene Fischer. Al momento non possiamo dire se durante l'incontro con la stampa Brian, Roger e Adam tratteranno anche altri argomenti. Di sicuro diranno qualcosa sul tour europeo che partirà a Gennaio e toccherà anche la Germani (oltre all'Italia il 10 Febbraio come ormai sapete tutti!). Da ricordare che questo evento si aggiunge a quello già annunciato per Capodanno che vdrà i Queen+Adam Lambert protagonisti a Londra in concerto nella Center Westminster Hall nei pressi del Big Ben. Se ci saranno altre notizie dalla conferenza stampa, pubblicherò qui gli aggiornamenti.

Il programma sarà visibile anche via streaming dall'Italia: STREAMING

UPDATE: alcune delle dichiarazioni rilasciate ieri in conferenza stampa.


venerdì 5 dicembre 2014

Intervista a Brian May per il sito Sentinel Mission del 04 Dicembre 2014


E' un famoso chitarrista, un compositore e produttore e e membro fondatore dei Queen. Brian May è davvero una leggenda del suo tempo. Ha scritto 22 successi dei Queen, tra cui We Will Rock You", oggi la canzone più suonata in occasione di eventi sportivi americani e non come le Olimpiadi di Londra del 2012. Aspetto meno noto è la sua competenza e passione per l'astrofisica. In materia può vantare una laurea honoris causa conferitagli dalla prestigiosa Università John Moores di Hertfordshire, Exeter e Liverpool, oltre ad un dottorato di ricerca in astrofisica conseguito presso l'Imperial College nel 2007 con una tesi sulle polveri interstellari. Presso la John Moores University ha inoltre ricoperto per cinque anni il ruolo di Cancelliere, carica che ora ricopre in qualità di membro onorario ed emerito. Ha poi scritto un libro intitolato Bang! La storia completa dell'Universo, assieme a Sir Patrick Moore e al dottor Chris Lintott, tradotto in 20 lingue e seguito nel 2012 dal volume The Cosmic Tourist. Per i "servizi resi all'industria musicale” e per il suo lavoro per numerosi enti di beneficenza, Brian è stato nominato Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico. Un curriculum davvero unico nel suo genere. Oggi Brian risponderà ad alcune domande a seguito della conferenza stampa che si è tenuta a Londra lo scorso 3 Dicembre nella quale, assieme ad illustri scienziati e artisti (tra cui Peter Gabriel) ha dato avvio al progetto #ASTEROIDDAY che nel 2015 culminerà con un concerto rock previsto per il 30 Giugno.


lunedì 1 dicembre 2014

Breaking News: Capodanno con i Queen+Adam Lambert a Londra


I Queen+Adam Lambert si esibiranno in un concerto esclusivo per Capodanno a Londra, che si svolgerà all'ombra del Big Ben e che sarà trasmessa in diretta dalla BBC ONE dalla Central Hall Westminster. La band accompagnerà il pubblico nella marcia di avvicinamento al nuovo anno. Roger Taylor ha dichiarato: "Non avrei mai immaginato che avremmo fatto questo show per per inaugurare il 2015. Che emozione! Vi promettiamo una grande notte!". Da parte sua, Brian May è stato più laconico, limitandosi a dire: "OK! Suoniamo per il 2015!", mentre Adam Lambert ha dichiarato: "Le parole non possono descrivere quanto sia emozionato, ci accingiamo a dare il via al 2015 con stile!".