lunedì 27 aprile 2015

Queen Rock Montreal torna al cinema il 20 Maggio


E' stato un successo, come tutto ciò che è legato al nome dei Queen. Inevitabile quindi che Rock Montreal, il leggendario concerto del 1981, tornasse ancora una volta a dominare i cinema italiani. Dopo la tripla proiezione di Marzo, il film-concerto torna nelle sale per un'unica data il prossimo 20 Maggio. In collaborazione con Microcinema anche Queen Forever Blog fornirà a tutti i fans italiani le notizie e le informazioni su questo evento, a partire dalla lista completa delle sale che aderiscono all'iniziativa. In attesa degli imminenti aggiornamenti, ecco il trailer che annuncia il concerto:


giovedì 16 aprile 2015

Intervista a Roger Taylor dell'Indipendent del 16 Aprile 2015


Domani sera (oggi rispetto a voi che leggete adesso questo articolo, ndt) presso il Cinema Genesis in Mile End si svolgerà il gala di presentazione per il Regno Unito del film Solitary, diretto da Sasha Krane, nipote di uno dei padri fondatori della recitazione, Lee Strasberg. Girato tra Southsea e Portsmouth (con alcune scene riprese all'interno del Kingston Prison, la prigione locale), Solitary è un'oscuro psico-dramma che ha per protagnista una giovane donna che cerca di ricongiungersi con la propria famiglia attraverso lo svelamento di alcuni dolorosi segreti. Nel cast figurano Anita Dobson (moglie di Brian May), nonché il pugile Joe Calzaghe in un piccolo ruolo come guardia carceraria. Co-protagonista anche Sarina Potgieter Taylor (premiata nell'ambito di un Festival americano). Suo marito Roger Taylor figura come produttore esecutivo del film e autore della colonna sonora.

mercoledì 15 aprile 2015

Breaking News: nuove date sudamericane per i Queen+Adam Lambert


Come era prevedibile, la data già andata sold-out nell'ambito del Rock in Rio (il 18 Settembre) non sarà l'unico appuntamento con i Queen+Adam Lambert in Sudamerica. Sono state infatti annunciati altri due concerti, il 16 e 21 Settembre, rispettivamente a San Paolo (Ibirapuera Arena) e a Porto Alegre (presso la Gigantinho Arena). E' molto probabile, inoltre, che nei prossimi mesi vengano annunciati ulteriori show che andranno a comporre un vero e proprio tour. La marcia di quello che è stato battezzato "Don’t Stop Them Now - Queen + Adam Lambert Tour" è inarrestabile!


martedì 14 aprile 2015

Queen in 3D: pronto il nuovo libro stereoscopico di Brian May e Denis Pellerin


Brian May ne parla da tempo e i fans dei Queen sanno che per tutta la durata della carriera della band il chitarrista ha collezionato foto stereoscopiche di Freddie, Roger e John. Così non c'è da stupirsi se il prossimo 15 aprile lo stesso Brian presenterà, agli editori e ai media letterari, delle nuove pubblicazioni 3D, tra cui l'attesissimo QUEEN in 3-D, scritto in collaborazione con Denis Pellerin, di cui potete già vedere la copertina in questo articolo.

Il libro offre uno splendido ritratto dei Queen visti attraverso le lenti stereoscopiche usate personalmente da Brian May e non solo nel corso di interi decenni. Questa è la prima volta che la storia della band viene documentata attraverso un sistema così particolare, letteralmente a cavallo tra passato e presente. Le immagini utilizzate per compilare il volume partono dai primi giorni con Freddie Mercury nel 1970, fino ad arrivare ai giorni nostri. La stragrande maggioranza di questi scatti non sono mai stati visti prima e promettono di fornire una visione unica e davvero intima della più grande rock band del mondo.


giovedì 9 aprile 2015

Breaking News: Una Blue Plaque a Londra in onore di Freddie Mercury


Fin dal 19° secolo rappresentano un simbolo, un legame tra un personaggio famoso e un dato luogo del Regno Unito (ma lo stesso accade in altri paesi come gli Stati Uniti e l'Australia). Sono chiamate Blue Plaque, letteralmente "targhe blu", e ne sono stati insignite autentiche leggende come Isaac Newton, John Lennon Charlie Chaplin, Oscar Wilde, Peter Sellers. E la lista potrebbe continuare. Si tratta quindi di un vero e proprio gota, una sorta di olimpo fatto di nobiltà, arte e cultura che presto potrà annoverare anche il nostro Freddie Mercury. E' infatti di ieri la notizia che una blue plaque sarà installata nel quartiere di Feltham per ricordare il legame tra il cantante e il luogo dove ha vissuto. Agli inizi degli anni Sessanta, infatti, la famiglia Bulsara si trasferì in Gladstone Avenue e lì un giovanissimo Freddie iniziò a respirare gli umori e le tendenze di una Londra che poi avrebbe conquistato assieme ai Queen appena un decennio dopo.


martedì 7 aprile 2015

Brian May e Kerry Ellis: One Voice. Ecco il nuovo brano a sostegno di Common Decency


Lo avevano anticipato alcune settimane fa attraverso i rispettivi profili Twitter. Ora è finalmente tempo di svelare il titolo del brano inciso da Brian May e Kerry Ellis a supporto del progetto Common Decency, lanciato ufficialmente lo scorso 24 Marzo e di cui anche Queen Forever si occupa diffondendo tutte le informazioni necessarie per conoscere anche qui in Italia questa nuova iniziativa di Brian.


lunedì 6 aprile 2015

Intervista a Brian May per il Daily Mail del 06 Aprile 2015


Per essere un vecchio dio rock, Brian May è sorprendentemente morbido e delicato. La sua voce è soporifera, il suo modo di parlare lento e misurato, qualcosa di adatto alla lettura di storie della buonanotte, o per le segreterie che annunciano le previsioni di consegna dei pacchi. O forse è perfetta per cantare delle dolci ballate dedicate ad una delle sue innumerevoli passioni: i tassi, l'astrofisica, la fotografia stereoscopica, Sir Patrick Moore, il mondo dei vegetariani, senza dimenticare la sua seconda moglie da 15 anni, l'attrice Anita Dobson.

giovedì 2 aprile 2015

Intervista a Brian May per Fresh Air Radio del 7 Agosto 2010


Introduzione.

Terry Gross, presentatrice della trasmissione radiofonica Fresh Air, la web radio del magazine WHYY, ha realizzato nell'Agosto del 2010 questa intervista a Brian May, al quale a rivolto alcune domande inerenti i numerosi interessi del musicista. La conduttrice ha presentato ai suoi ascoltatori Brian, definendolo un moderno uomo del rinascimento, un appellativo che ormai da alcuni anni rappresenta una sorta di biglietto da visita del chitarrista. Con i Queen ha raggiunto i vertici di tutte le classifiche, vendendo nel mondo 300 milioni di copie. Ha suonato il famoso assolo di chitarra di We Are The Champions e ha cantato le parti vocali basse nel singolo Bohemien Rhapsody, senza dimenticare che è anche l’autore di We Will Rock You e, secondo la rivista Rolling Stone, è tra i primi 100 chitarristi di sempre. Ma gli interessi di May non sono limitati al solo mondo della musica. Prima che i Queen diventassero grandi, Brian studiava astrofisica all’Imperial College di Londra.
Costretto ad accantonare gli studi per poter suonare in giro per il mondo con i Queen, le sue conoscenze scientifiche si sono comunque rivelate utili anche per la band quando si è trattato di sperimentare nuove soluzione per incidere dei brani in studio. In We Will Rock You, ad esempio, May realizzò il suono del famoso “mani-mani-piedi” che caratterizza il pezzo in modo tale da dare l’impressione che i battiti fossero fatti da centinaia di persone (ricordiamo che all’epoca, siamo nel 1977, non esistevano computer in grado di realizzare simili effetti, n.d.t.), sfruttando le sue conoscenze sulla propagazione dei suoni.

mercoledì 1 aprile 2015

Queen: quella notte all'opera. La fondazione del regno. La storia di A Night At The Opera



Introduzione.

A Night At The Opera è universalmente riconosciuto come il capolavoro dei Queen e Bohemien Rhapsody è più volte stata indicata come la canzone più importante di tutti i tempi, certamente quella più amata, superando anche mostri sacri come Beatles e Rolling Stones. Su questo album è stato davvero detto di tutto e gli stessi membri dei Queen non hanno mai lesinato racconto e spiegazioni sulla loro “Opera”, tanto da pubblicare pochi anni fa un bellissimo dvd-documentario. Ma nonostante con tutti gli articoli finora scritti si potrebbe idealmente riempire un’intera biblioteca, sui capolavori c’è sempre modo e tempo di aggiungere qualcosa, quasi che sia l’opera stessa a richiedere un nuovo tributo di conoscenza a approfondimento. Così è giusto tornare a parlare di A Night At The Opera con la trascrizione integrale di un articolo che senza difficoltà posso definire bellissimo, perfetto per iniziare a festeggiare i 40 anni dalla pubblicazione dell'album.
Uscito a cavallo tra il 2009 e il 2010, è tratto da un magazine musicale molto ben fatto: Classix. Scritto a più mani (ne sono autori Francesco Pascoletti, Gianni Della Cioppa e Paolo Bertallozzi), l’articolo presente innumerevoli pregi, primo fra tutti la grande accuratezza nel raccontare la genesi del disco ma anche il momento storico vissuto dai Queen durante la sua realizzazione. Non mancano nemmeno alcuni retroscena davvero gustosi, come l’indicazione dei brani scartati dalla tracklist finale dell’album e rimasti tuttora inediti. Il tutto permeato da un grande senso della storia del gruppo e della sua reale essenza. Spesso ci lamentiamo dell'incapacità di alcuni cronisti di spiegare i Queen e la loro musica. Stavolta è con grande piacere che vi rendo partecipi di questo pezzo di rara di bravura. 


Breaking News: La ristampa di Live at the Brixton Academy e un nuovo singolo benefico per Brian May


Nelle ultime ore sono approdate in rete due splendide news che faranno felici tutti i fans di Brian May. E' stato annunciato che quest'anno tornerà sul mercato il meraviglioso concerto del 1994 alla Brixton Academy. Si tratta di uno degli show più significativi della carriera solista del Doc, all'epoca impegnato a girare il mondo con quella che era chiamata Brian May Band. Il concerto fu pubblicato in formato cd e vhs e dopo la chiusura di quella esperienza non ci sono state altre testimonianze live di cui godere nel tempo. Tuttavia già a Gennaio di quest'anno, con la diffusione in rete del video rimasterizzato di Since You've Been Gone tratto proprio da quello show lasciava presagire la possibilità di una ripubblicazione. La conferma è arrivata attraverso il sito ufficiale di Brian May: Live at the Brixton Academy sarà riproposto sul mercato in formato dvd e bluray. Al momento non c'è una data e nemmeno si conoscono tutti i contenuti, ma la notizia è di quelle importanti perché l'uscita del concerto consentirà a tutti di ammirare un Brian davvero in stato di grazia e in una versione - quella di cantante e chitarrista - a cui soprattutto i fans più giovani potrebbero non essere abituati. In ogni caso sarà senz'altro una splendida riscoperta per tutti noi di un capitolo fondamentale della storia musicale del nostro Doc. (Fonte: www.brianmay.com)